PICNIC IN SICUREZZA

Il Ristorante Acquamatta ha una soluzione per chi non è ancora pronto per un pranzo al ristorante.

Chi preferisce stare all’aperto e mantenere distanze ancora più ampie, potrà scegliere il nostro cestino per fare un picnic nel nostro giardino.

I cestini saranno disponibili, per tutta la bella stagione, sabato e domenica (meteo permettendo) dalle 12 alle 18 e vanno prenotati telefonicamente entro le ore 14 del giorno precedente.

I NOSTRI CESTINI CONTENGONO:

 

Strudell di patate, piselli e cipolla di Breme

Focaccia ripiena di lonzino alle erbe, robiola e rucola

Cecina de vaca vieja

Salame della duja

Toma Monte Corna

Taleggio DOP

Insalatina d’oca e verdure marinate

Insalatina d’orzo, zucchine marinate, pomodoro e pecorino

Roastbeef con salsa verde

Pane alle olive

Pane ai cereali

Pane bianco

Frutta fresca

Brownie di cioccolato

Acqua naturale o frizzante

→ Sarà possibile richiedere anche cestini vegetariani.

→ Al vostro arrivo vi consegneremo i cestini, una tovaglia, dei bicchieri di vetro, posate in acciaio e piattini di ceramica. Al sole o all’ombra, potrete scegliere il posto che preferite nel nostro ampio giardino o nella campagna che ci circonda.

→ Potrete restare per tutto il tempo che desiderate; prima di andare via però, vi chiediamo gentilmente di riporre nel cestino tutto quello che vi è stato dato, compreso i contenitori vuoti, provvederemo noi a smaltirli.

→ I cestini sono pensati per sostituire un pranzo ed hanno un costo di 30 euro a persona. Se invece pensate di venire per l’ora della merenda, il cestino pensato per una persona può tranquillamente servirne due.

→ Se volete, potete aggiungere una bottiglia di vino, scontata del 20% rispetto al prezzo della carta dei vini.
→ Per i cestini vi chiederemo una cauzione di 20 euro che vi verrà restituita al momento della riconsegna.

Picnic in campagna

Un’atmosfera magica; dolce soffio del vento estivo a scompigliare i capelli durante una passeggiata nel verde profondo e profumato, avvolti dai soli rumori della natura: dall’acqua della roggia, agli ospiti delle cime più folte, che svolazzano “di qua e di là”. La trama famigliare di una tovaglia a quadri, ed il tintinnio di stoviglie che ci fa venire subito appetito. Il profumo dei piatti genuini, che esce da un cesto di altri tempi.

Un’idea semplice, ma capace di riunire grandi e piccini. È ora di pranzo, ed il bello deve ancora cominciare…